venerdì 12 febbraio 2010

MANO DI FATIMA-HAMSA-KHAMSA


"La mano di Fatima è un amuleto molto antico e diffuso soprattutto nel Nord Africa e nell’Asia Minore
Chiamato anche “hamsa”, o “khamsa”(arabo numero "cinque") questo amuleto a forma di palmo aperto è considerato
una potente protezione contro le malvagità, il malocchio, la gelosia ed i cattivi pensieri.
L’abitudine di porre il segno della mano destra sull’ingresso della casa per proteggerne gli abitanti è molto in uso presso i beduini.

La leggenda sull’origine di questo amuleto è suggestiva.
Il profeta Maometto aveva una figlia di nome Fatima. Un giorno Fatima stava preparando la cena, quando suo marito Alì rincasò accompagnato da una nuova giovane concubina. Sconvolta dalla gelosia Fatima riprese a cucinare e inavvertitamente mise una mano nel brodo bollente ma era così assorta che non sentì alcun dolore.
Ali si prese cura di lei, ma poi le disse che avrebbe passato la notte con la nuova sposa.
Fatima accettò la volontà del marito, ma quando egli si recò nella camera con la concubina, Fatima li spiò da una fessura tra le assi di legno della parete della camera. Si dice che quando vide Ali baciare la nuova moglie, una lacrima uscì dagli occhi di Fatima, per andarsi ad appoggiare sulla spalla di Ali, facendogli capire l'amore che la moglie provava per lui, e convincendolo a rinunciare alla nuova concubina.

Da questa leggenda le giovani donne arabe ed islamiche traggono l'importante simbolgia che accompagna il pendente dedicato a Fatima: le donne che lo indossano, infatti riceveranno il dono della pazienza, che porterà loro gioia, fortuna e ricchezza."

2 commenti:

Marilù ha detto...

La storia del simbolo è veramente suggestiva, e mi piace tantissimo il colore e la perlescenza del ciondolo!
Marilù

VeroniqueCreazioni ha detto...

Veramente bravissima,hai fatto tutto a mano? C'è mia madre che adora la mano di Fatima :D